attualità cronaca Home Italia politica

Fontana vuole un lockdown uniforme: “Altre soluzioni sarebbero inefficienti”.

Fontana vuole un lockdown uniforme: “Altre soluzioni sarebbero inefficienti”. No ad un lockdown locale con zone rosse ancora più ristrette. Questo, in sostanza, il significato del messaggio del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Che in un post su Facebook ha spiegato quale sia stato “il senso della discussione di stamattina fra Regioni, Anci e Upi con il governo”.

Fontana non ci sta: Lockdown per tutti, non solo per noi

Il governatore lombardo, in merito alle nuove misure da adottare per contenere la diffusione del contagio da Coronavirus.

Ha dichiarato che “la diffusione del virus è uniforme in tutto il Paese”, e che “le differenze riguardano l’ampiezza del tracciamento che varia da regione a regione”. Leggi qui

Dunque, Fontana sottolinea come sia “evidente che, una volta verificato l’impatto delle misure già adottate sulle curve del contagio, ulteriori azioni di contrasto al virus dovranno a loro volta essere uniformi”.

Ergo, tutto quanto verrà deciso per contrastare l’avanzata del Covid, dovrà essere adottato dall’intera nazione e non solo da alcune regioni o aree d’Italia.

Il governatore lombardo: Il governo deve dare segnali coerenti e credibili

Secondo Fontana, infatti, “una serie di interventi territorio per territorio, polverizzati e non omogenei, sarebbero probabilmente inefficaci e anche incomprensibili ai cittadini, che già oggi sono disorientati”.

L’auspicio del presidente della Regione Lombardia è quella secondo cui “le istituzioni, a partire dal governo, devono dare segnali coerenti, forti e credibili”.

In tal senso, ha infine assicurato il governatore lombardo, “le Regioni sono, come sempre, pronte a collaborare”. Fonte Fanpage

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: