attualità cronaca Italia

Foggia. Nascondeva armi da guerra nel box: arrestato 72enne

Foggia. Nascondeva armi da guerra nel box: arrestato 72enne. Possedeva illegalmente armi da guerra all’interno del box: è finito nei guai un 72enne foggiano con numerosi precedenti di polizia.

L’uomo è sottoposto al controllo degli agenti delle ‘Volanti’ della questura di Foggia e del Reparto prevenzione crimine.

Il tutto è avvenuto durante un servizio che prevedeva perquisizioni domiciliari. Gli agenti hanno fatto una perquisizione presso l’abitazione dell’anziano.

Il controllo è esteso anche ad un box di suo esclusivo utilizzo e dopo una ricerca approfondita sono state ritrovate delle cartucce, classificate come munizionamento da guerra.

Tutto il materiale recuperato è sottoposto a sequestro e l’uomo è portato presso la propria abitazione agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere della detenzione illegale di munizionamento da guerra.

San Vito dei Normanni (Brindisi) 29enne trovato con il taser ad alto voltaggio nell’auto

Per colpa di un taser nell’auto è finito nei guai un 29enne. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, hanno denunciato in stato di libertà un 29enne del luogo. Leggi qui

L’accusa è quella di porto abusivo di armi

I militari, dopo una perquisizione personale e veicolare all’interno della sua macchina, hanno trovato nel bracciolo una pistola stordente a forma di chiave (taser) perfettamente funzionante.

Il taser è capace di produrre una scarica elettrica pari a un milione di volt. L’arma è stata dunque sottoposta a sequestro.

Ceglie Messapica: rubava gel disinfettanti e mascherine in ospedale.

Stava rubando materiale sanitario, lo stava sottraendo al personale medico e infermieristico della struttura in cui lavorava.

Trattasi di un operaio, 54enne di San Vito dei Normanni denunciato per furto aggravato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Francavilla Fontana.

Soltanto dopo le indagini l’uomo, al lavoro presso la Fondazione San Raffaele, presidio di riabilitazione di alta specialità di Ceglie Messapica è stato scoperto.

Si stava allontanando, durante l’orario di lavoro, con gel sanificante e igienizzante rubato. Il materiale è in seguito recuperato e riconsegnato alla struttura.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: