attualità cronaca Italia

Brindisi: incendio in una rivendita di frutta

Brindisi: incendio in una rivendita di frutta. Dopo le bombe carta fatte esplodere in città di notte arrivano gli incendi. Durante le prime ore di oggi è andata a fuoco una rivendita di frutta situata in via Cappellini, in pieno centro a Brindisi.

Il negozio è di un 35enne di Mesagne però residente nel capoluogo.

Le fiamme sono spente dai vigili del fuoco. Non ci sono dubbi sulla matrice dolosa del rogo. Secondo quanto ricostruito.

I colpevoli hanno versato liquido infiammabile dentro il negozio dopo aver infranto il vetro di una porta finestra, appiccando poi il fuoco.

Sul posto si è poi recata una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi per gli accertamenti del caso.

Quest’area è dotata di telecamere e i fotogrammi sono stati acquisiti dagli investigatori. L’attività commerciale era aperta da circa un mese. In precedenza il titolare lavorava presso un supermercato.

Nella notte tra domenica e lunedì scorsi degli ignoti hanno invece fatto esplodere una bomba carta su un’auto parcheggiata in via Remo, al quartiere Commenda. Leggi qui

Tra lunedì e martedì un altro scoppio: sempre una bomba carta è stata fatta esplodere sul marciapiede davanti a una scuola guida sita nel quartiere Santa Chiara.

Tra martedì e mercoledì è andata a fuoco un’auto parcheggiata in piazza Favretto, anche lì i residenti sono stati allertati da un boato.

Torre Santa Susanna (Brindisi): A fuoco auto di un bracciante agricolo

Intervento di vigili del fuoco e carabinieri nella notte tra ieri e oggi in piazzetta Immacolata a Torre Santa Susanna dove è andata a fuoco un’auto parcheggiata per strada.

Trattasi di una Fiat Punto di un bracciante agricolo. All’arrivo dei soccorritori il veicolo era avvolto dalle fiamme e fino a questo momento non è stato possibile accertare l’origine del rogo. Fonte L’Inserto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: