attualità cronaca Italia

Palermo, il miracolo del bimbo nato con due teste

Palermo, il miracolo del bimbo nato con due teste: ora parla e cammina. Un neonato con due teste, una madre che si ostina a volerlo vedere crescere nonostante la grave malformazione e le parole dei medici che dicono che la sua sopravvivenza è quasi impossibile.

Poi, il miracolo. Sì, il miracolo: è proprio la grande fede dei genitori e di tutti coloro che li hanno circondati in questi ultimi mesi a rendere possibile la salvezza del figlio.

Lo scrive Connie Transirico in un articolo pubblicato in esclusiva oggi sul Giornale di Sicilia in edicola.

Grazie a una colletta e il volo di un elicottero con medici e operatori donato dalla Regione, il bimbo è portato al Bambin Gesù dove viene operato.

Qui la sua “seconda testa” è eliminata grazie a un intervento che sa veramente di eccezionalità.

L’operazione è riuscita e oggi Santiago Vultaggio parla, gattona e cammina. Ha compiuto un anno ed è stato ribattezzato “il miracolo dei Cappuccini”.

Covid: muore in ospedale, parenti tentano sfondare la porta

Una donna di 70 anni, con un quadro clinico delicato e affetta da Covid, muore all’ospedale Civico di Palermo.

I parenti cercano di sfondare con una panchina la porta del reparto di “Medicina 2” all’edificio 4, inveendo contro i sanitari.

L’aggressione è avvenuta nella notte tra venerdì e sabato, ma la notizia si è appresa solo oggi. La polizia è intervenuta due volte su segnalazione del personale, assediato in corsia.

Il primo intervento delle volanti ha riportato la calma, ma qualche ora dopo i parenti sono tornanti suonando insistentemente il campanello del citofono.

La porta è rimasta chiusa e un gruppo di uomini e donne ha cercato di sfondarla con una panchina, usata come ariete, che ha provocato danni. Gli agenti hanno avviato le indagini e ascoltato il racconto di alcuni testimoni. Fonte L’inserto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: