attualità cronaca mondo

Colpo grosso alla dogana, rubati 6,5 milioni euro

Colpo grosso alla dogana, rubati 6,5 milioni euro. Colpo grosso alla dogana tedesca. Una banda di ladri ha messo a segno un furto all’Ufficio principale della dogana, ad Emmerich, nel Land del Nordreno-Vestfalia; portando via ben 6,5 milioni di euro.

Lo ha reso noto la polizia di Krefeld, secondo quanto riporta l’emittente NTV.

Secondo gli inquirenti, si tratta di un colpo preparato ed eseguito in modo professionale, avvenuto il 1 novembre scorso e commesso da tre persone; che sono riuscite a fare perdere le proprie tracce. Per accedere all’area del tesoro della Dogana i ladri hanno usato un trapano nucleiforme.

Usa 2020: Ap, dem riconquistano controllo della Camera

I democratici hanno riconquistato per altri due anni la maggioranza della Camera; assicurandosi il controllo di almeno 218 seggi, secondo l’Ap, che conferma così le proiezioni dei vari media Usa all’indomani delle elezioni.

In questo modo avranno il controllo della House per quattro anni consecutivi per la seconda volta dal 1995; quando i repubblicani misero fine a 40 anni di dominio democratico.

Il partito dovrebbe vincere altri seggi, ma difficilmente raggiungerà la soglia degli attuali 232 seggi dopo una inattesa rimonta repubblicana che potrebbe strappare almeno una decina di scranni.

Marine Le Pen, ‘non riconosco assolutamente vittoria Biden’

La presidente del Rassemblement National, Marine Le Pen, ha dichiarato oggi di “non riconoscere assolutamente” la vittoria di Joe Biden nelle elezioni per la presidenza degli Stati Uniti.

Ha affermato, inoltre, che “se ci sono dei ricorsi, la giustizia deve poter decidere prima di dire chi ha vinto alle urne”.

“Io – ha detto ai giornalisti a margine della cerimonia dell’11 novembre – faccio parte di quelli che non si congratulano con il futuro presidente degli Stati Uniti, perché non ritengo che la partita sia chiusa fin quando non sono terminati i tempi supplementari”.

Affermando di “attendere di sapere quello che dirà la giustizia americana”, Marine Le Pen ha aggiunto: “noto che certi conti sono fatti e che tali conti danno, laddove sono terminati, risultati diversi da quelli annunciati”.

“Sono piuttosto meravigliata – ha concluso – nel vedere questa unanimità mediatica e a volte anche politica nel precipitarsi ad annunciare un risultato mentre si sa che ci sono ricorsi che sono all’esame della giustizia”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: