attualità cronaca Italia

Andria, scomparso Francesco, 16 anni, l’appello: “Aiutateci a ritrovarlo”

Andria, scomparso Francesco, 16 anni, l’appello: “Aiutateci a ritrovarlo”. Ha con sé il telefono, ma è spento. Francesco, di Andria, sedici anni, si è allontanato da casa sabato 7 novembre in circostanze allarmanti.

Al momento della sua scomparsa indossava un maglione verde, jeans strappati, zaino blue marca ‘Nike’. Francesco ha occhi e capelli castani, è alto 1 metro e 55, ed è di corporatura normale.

Frequenta il secondo anno dell’istituto Colasanto. Anche la trasmissione di Rai Tre “Chi l’ha visto” si è occupata del suo caso lanciando un appello pubblico a chiunque sia in possesso di informazioni che aiutino a rintracciarlo.

Le ricerche sono attive su tutto il territorio di Andria (Barletta-Andria-Trani). Chiunque abbia notizie è stato invitato a rivolgersi alle forze dell’ordine.

Il fenomeno della scomparsa in Italia

Sono centinaia le persone che in Italia, ogni anno, fanno perdere le proprie tracce. Si tratta di un fenomeno che ha visto una sensibile presa di coscienza delle istituzioni solo negli ultimi anni.

Il governo, infatti, ha istituito la figura del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, al quale è demandato il compito di monitorare i dai riguardanti il fenomeno, mentre le attività di ricerca e indagine sono demandate dalle forze dell’ordine e dalla magistratura.

Le attività di monitoraggio hanno permesso la raccolta dei dati e il coordinamento delle ricerche sul territorio ottenendo un significativo calo delle persone ancora da cercare.

Cosa fare quando una persona cara scompare

Il protocollo per la scomparsa di una persona prevede l‘immediata denuncia da parte della famiglia o di qualunque persona vicina allo scomparso.

Chi denuncia ha il diritto di chiedere notizie sia alla Procura della Repubblica competente per territorio del luogo dove risiedeva lo scomparso, sia al Prefetto dello stesso territorio sotto il profilo amministrativo. Il familiare dello scomparso può seguire personalmente la duplice procedura di ricerca penale e amministrativa. Fonte L’inserto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: