attualità gossip Italia

Morto in bagno al Cardarelli, inchiesta sul video choc

Morto in bagno al Cardarelli, inchiesta sul video choc. C’è un’inchiesta in corso per la morte di un uomo al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Lo apprende Fanpage.it da fonti investigative.

Gli accertamenti saranno condotti per capire cosa abbia portato al decesso dell’uomo, trovato senza vita all’interno dei bagni del pronto soccorso del nosocomio napoletano.

Le immagini del corpo, ritrovato dai sanitari allarmati dal troppo tempo trascorso in bagno dall’uomo, sospetto caso di Coronavirus, hanno fatto il giro della Rete dopo che qualcuno le ha immortalate e lanciate sui social network.

La direzione: “Notizia da dare, ma video deplorevole”

Il direttore generale del Cardarelli Giuseppe Longo ha parlato a video della vicenda, dopo che già ieri aveva commentato duramente chi aveva girato e poi diffuso il video.

“La cosa più deplorevole”, ha spiegato, “è il video che ieri è passato su tutti i canali di informazione. Un decesso avvenuto in un bagno è una notizia che probabilmente deve essere diffusa”, ha spiegato Longo.

“Perché è giusto sapere determinate notizie. Ma è deplorevole come sia data, ed in modo particolare è deplorevole aver registrato e diffuso il video.”

“Per noi e per tutta l’azienda ospedaliera”, ha proseguito Longo, “la vita è sacra dall’inizio alla fine. La persona è sempre al centro del nostro sistema di assistenza”.

Zinzi (Lega): “Capire cosa stia succedendo al Cardarelli”

Il capogruppo della Lega in consiglio regionale della Campania Gianpiero Zinzi ha richiesto che “sia convocata una audizione urgente in Commissione Sanità, per capire quali sia la reale portata della situazione all’ospedale Cardarelli di Napoli”.

Zinzi, commentando il video choc che gira in Rete dalla giornata di ieri, ha parlato di “immagini agghiaccianti che meritano una risposta.”

“Vogliamo capire cosa sia accaduto e cosa stia accadendo all’interno del più grande nosocomio della Campania”, ha chiosato Zinzi.

Ieri già il ministro Luigi Di Maio (Movimento Cinque Stelle) aveva chiesto chiarimenti sulla vicenda, auspicandone anche la velocità.

Don Patriciello: “Video smaschera menzogne su Sanità”

Durissimo anche il commento di don Maurizio Patriciello, il parroco di Caivano che da sempre è in prima linea per difendere i più deboli.

“Siamo in uno stato di abbandono che impressiona anche i più cinici. Abbiamo paura. Ci sentiamo abbandonati a noi stessi, smarriti tra le tante, troppe, voci contrastanti di politici e scienziati”, ha spiegato sul sito di Famiglia Cristiana.

E sul video, commenta

“Una scena orripilante, ripresa da qualcuno con un telefonino, e l’opinione pubblica, orripilata dalla crudeltà del filmato si chiede se era giusto o meno pubblicare il video.”

“No, non lo era, per rispetto alla persona deceduta e dei suoi cari”, ha spiegato don Patriciello, “però quel video ha smascherato le tante menzogne che vengono dette e ripetute sulla Sanità in Campania”. Fonte Fanpage

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: