attualità cronaca mondo politica

Video chock del terrorista: “Metallo sarà nelle vostre teste”

Video chock del terrorista: “Metallo sarà nelle vostre teste”. “Ogni grammo di questo metallo finirà nella tua testa, in quella dei tuoi figli e delle tue donne”. A parlare è uno dei terroristi dell’Isis artefici del massacro sulla Rambla di Barcellona.

L’attacco in questione, avvenuto nella notte del 17 agosto del 2017, provocò la morte di 16 persone e oltre 100 feriti. A distanza di tre anni dal terribile episodio, durante il processo a carico di alcuni presunti complici degli attentatori.

Sono resi pubblici due filmati in cui si vedono i terroristi pianificare il loro folle gesto. Prima di entrare in azione, gli attentatori studiarono il piano nei minimi dettagli.

Provarono le loro armi, compreso un giubbotto esplosivo, e scherzarono su quello che sarebbe potuto accadere.

Un piano fallito

Il video mostra Younes Abouyaaqoub, l’uomo che alla guida di un furgone ha investito e ucciso 14 persone e ferite un centinaio lungo la Rambla. Ridere e indossare quello che sembrerebbe un giubbotto carico di esplosivo.

Accanto a lui si sente Hichamy pronunciare frasi terribili

I due sono uccisi dalla polizia durante l’assalto, mentre un terzo uomo apparso nel filmato, tale Mohamed Houli Chemlal, è accusato di aver aiutato i terroristi.

La quarta figura è Youssef Aalla.

Quest’ultimo, sarebbe morto qualche giorno prima dell’attacco in una casa rifugio usata dai terroristi nella città di Alcanar, in Catalogna, a causa di un’ improvvisa deflagrazione.

Già, perché stando alle ricostruzioni delle autorità, il gruppo aveva organizzato un attacco con giubbotti esplosivi e granate. Tuttavia, l’esplosione accidentale avrebbe sconvolto i loro piani.

Da qui la decisione dei terroristi di improvvisare un nuovo tipo di attentato usando un furgone. L’esplosione avrebbe ucciso due persone.

Tra cui un imam di 40 anni ritenuto la mente del gruppo. A quel punto, rendendosi conto che il loro piano rischiava di essere scoperto. Gli uomini avrebbero escogitato in fretta e furia l’assalto sulla Rambla. Fonte IlGiornale

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: