attualità cronaca Italia

Uomo trovato morto in un campo: si è sparato con un fucile

Uomo trovato morto in un campo: si è sparato con un fucile. Tragedia in mattinata ad Agrate Brianza, in provincia di Monza e Brianza: un uomo è stato trovato morto in un campo.

Pochi i dubbi sulla vicenda: stando a quanto acclarato dalle forze dell’ordine intervenute si sarebbe trattato di un suicidio. Il cadavere è trovato attorno alle 7.30 di oggi, mercoledì 18 novembre, nella zona di via Cascina Vergana, nei pressi di un campo di granturco.

È stato un passante, che insospettito, ha dato l’allarme: ha visto sul campo il corpo dell’uomo, immobile, e ha subito chiamato i soccorsi.

Sul posto l’Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato due ambulanze e un’automedica, ma il personale paramedico che ha esaminato il corpo non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Sul corpo una ferita d’arma da fuoco, pochi i dubbi: è stato un suicidio

La vittima, di cui non sono rese note le generalità, presentava un’evidente ferita d’arma da fuoco. A provocarla un fucile, trovato accanto al cadavere.

La dinamica dell’episodio, nella sua tragicità, è fin da subito purtroppo molto chiara: l’uomo si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di fucile.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Monza, che hanno ricostruito quanto avvenuto negli ultimi attimi di vita dell’uomo.

Della vittima si sa che aveva 34 anni e che deteneva legalmente l’arma con la quale ha deciso di togliersi la vita, per motivi che non sono ancora chiariti.

Spetterà adesso all’Arma dei carabinieri cercare eventualmente di capire il contesto in cui è maturato il gesto estremo, che come sempre avviene in questi casi è probabilmente determinato da un insieme di cause. Fonte L’inserto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: