attualità cronaca Italia meteo

Meteo: termometri giù, abbondanti nevicate. Le città interessate

Meteo: termometri giù, abbondanti nevicate. Le città interessate. I prossimi giorni saranno caratterizzati da un clima prettamente invernale su gran parte del nostro Paese con l’arrivo non solo del freddo. Con termometri pronti ad andare giù di parecchi gradi. Ma anche delle piogge e delle nevicate fino a quote molto basse o localmente in pianura.

Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci riservano più nel dettaglio le previsioni per la settimana.

Dopo un Lunedì abbastanza calmo sul fronte meteorologico, salvo per qualche residuo disturbo all’estremo Sud. Ecco che già nel corso della giornata di Martedì 1 Dicembre si noteranno i primi segnali di un cambiamento.

L’approssimarsi di un nuovo vortice ciclonico, alimentato da aria piuttosto fredda, inizierà a disturbare il tempo al Nordovest e nel corso della giornata anche sulle regioni del Centro-Sud.

Torneranno dunque le piogge su queste zone anche forti sul lato tirrenico come sul Lazio. Attenzione anche alla neve che potrà cadere a quote molto basse, 4-600 metri. Su Piemonte, rilievi lombardi, del Trentino e su alcuni tratti dell’Appennino tosco emiliano.

Nelle prime ore della mattina di Mercoledì 2 infatti, fiocchi sparsi potrebbero cadere fino a quote molto basse sul Nordest a tratti localmente in pianura in Emilia e per qualche ora anche sul Veneto, qui al massimo mista a pioggia.

Neve anche sul cuneese e mista a pioggia sulla bassa Lombardia. Neve diffusa sulle Alpi a partire dai 4-600 metri. Piogge irregolari e discontinue sul resto del Nord.

Molto intense invece sul comparto tirrenico e ancora una volta in particolare sul Lazio e poi anche in Campania. Verso sera si intensificano le precipitazioni inoltre sul Nordest e lungo tutta la fascia adriatica centrale. Ancora rischio nevicate a quote molto basse su Triveneto più orientale ed Emilia Romagna.

Temperature in crollo al Centro-Nord sotto lo sferzare di freddi venti nord-orientali mentre al Sud i venti da Scirocco manterranno ancora un clima meno rigido.

Giovedì 3 il maltempo avanzerà verso levante concentrando i suoi effetti al Sud con intense piogge specialmente su Puglia, area ionica e Calabria. Mentre comincerà temporaneamente ad attenuarsi sul resto del Paese seppur in un contesto freddo e ventoso.

Infine, se tutto verrà confermato, da Venerdì 4 sopraggiungerà un nuovo sistema depressionario. Pronto a compromettere il meteo anche del prossimo weekend con tanta neve al Nordovest e forti piogge sul resto d’Italia. Fonte IlMeteo.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: