attualità cronaca Italia

Cosa sta succedendo a Rai 3? Caos in tutte le trasmissioni

Cosa sta succedendo a Rai 3? Caos in tutte le trasmissioni. La Rai è scossa da un violento terremoto organizzativo che potrebbe compromettere le prossime settimane di programmazione del terzo canale.

Dal centro di produzioni televisive di Saxa Rubra a Roma, infatti, giunge notizia di un grosso problema che interessa gli studi da cui trasmettono molti dei programmi di Rai 3. Che nei prossimi giorni potrebbero dover rinunciare alla messa in onda in diretta.

A riportare l’indiscrezione è Giuseppe Candela, che su Dagospia racconta dei grossi impedimenti alle trasmissioni della rete diretta da Franco Di Mare. Già al centro delle polemiche per l’esclusione di Mauro Corona dal programma Cartabianca.

Il nodo della questione è l’indisponibilità delle squadre tecniche. Ossia del pool di professionisti che dietro le quinte lavorano alla realizzazione del programma.

Fonici, macchinisti, operatori e tutte le figure indispensabili a muovere i fili di un programma televisivo, senza i quali non si potrebbe andare in onda. E infatti ora Rai3 sembra essere in forte difficoltà a mantenere la programmazione alla quale il suo pubblico è abituata.

I cambiamenti dovrebbero iniziare dal prossimo 7 dicembre, quando tutti i programmi del mattino di Rai 3 si trasferiranno nello studio 10 di Saxa Rubra, tra quelli più piccoli dell’intero cptv Biagio Agnes. Da qui va di norma in onda Mi manda Rai3, lo storico programma della rete quest’anno condotto da Federico Ruffo e Lidia Galeazzo.

Questo costringe la rete ad alcuni scovolgimenti, che potrebbero non incidere eccessivamente sull’esperienza televisiva del pubblico a casa. Ma che comportano un sacrificio non indifferente per le produzioni coinvolte.

Con lo spostamento di tutti i programmi in un unico studio, il risultato è che qualcuno dovrà essere costretto a rinunciare alla diretta. In modo tale da consentire ai tecnici di avere il tempo per allestire lo studio per ogni singola produzione.

Agorà, che il programma di più stretta attualità del mattino di Rai 3, dovrebbe continuare a mantenere la diretta. Ma, viste le difficoltà, potrebbe dover rinunciare alla sua solita scenografia.

Mi manda Rai 3, invece, sarà costretto a registrare le puntate. Una via di mezzo è trovata per il programma Elisir. Al quale per il momento sono garantite almeno 3 dirette alla settimana.

La situazione a Rai 3 non è semplice.

Questa è una soluzione di emergenza per tamponare la momentanea situazione di crisi ma non può essere sostenuta troppo a lungo. Franco Di Mare ed Elsa Di Gatti sono alla finestra in attesa di avere risposte da Cecatto, direttore produzione tv, e dall’amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini. Fonte IlGiornale

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: