attualità cronaca mondo

Spunta una nuova malattia misteriosa, centinaia di persone in ospedale

Spunta una nuova malattia misteriosa, centinaia di persone in ospedale. In India, Paese già messo a dura prova dalla pandemia di Coronavirus. C’è grande preoccupazione nello stato meridionale dell’Andhra Pradesh per la comparsa di una misteriosa malattia.

Che finora ha costretto al ricovero in ospedale più di trecento persone. Secondo quanto riferito dai medici, i pazienti, tutti negativi al Covid come confermato dal ministro della Salute dello stato indiano, Alla Kali Krishna Srinivas.

Presentano una vasta gamma di sintomi, dalla nausea alle convulsioni, fino alla perdita di coscienza. A quanto si apprende, finora almeno una persona ha perso la vita dopo aver sviluppato i sintomi di questa malattia non ancora identificata.

Tra i sintomi  vomito, bruciore agli occhi e svenimento

La malattia ha colpito soprattutto la città di Eluru durante il weekend. Facendo impennare il bilancio dei ricoveri negli ospedali dell’Andhra Pradesh. Terzo stato dell’India più colpito dal coronavirus, con oltre 800.000 casi.

“Le persone che si sono ammalate, in particolare i bambini, hanno improvvisamente iniziato a vomitare dopo aver lamentato bruciore agli occhi.”

“Alcuni di loro sono svenuti o hanno subito attacchi di convulsioni. Ha detto un dirigente medico dell’ospedale governativo di Eluru al quotidiano The Indian Express.

Governo esclude inquinamento di acqua e aria

Il leader dell’opposizione in Andhra Pradesh, Chandrababu Naidu, ha parlato di “acqua contaminata” come possibile causa della malattia. E ha chiesto che nello stato venga dichiarata l’emergenza sanitaria.

Il ministro della Sanità ha però escluso questa ipotesi

“Abbiamo escluso la contaminazione dell’acqua o l’inquinamento dell’aria come causa”, la risposta del ministro che ha chiarito che funzionari hanno visitato e analizzato le zone dove le persone si sono ammalate.

“Si tratta di una malattia misteriosa e solo le analisi di laboratorio potranno rivelare di cosa si tratta”, ha aggiunto il ministro. Fonte Fanpage

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: