attualità cronaca Italia

Benevento: arrestato ispettore della Prefettura per corruzione

Benevento: Arrestato ispettore della Prefettura per corruzione. I poliziotti della Digos hanno arrestato un funzionario di 59 anni della Prefettura di Benevento. Avrebbe chiesto, e in vari casi anche ottenuto, delle mazzette per garantire controlli “tranquilli” nei centri accoglienza per stranieri.

Evitando di segnalare criticità e anomalie in cambio di denaro o regali. L’uomo è sottoposto ai domiciliari. In esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Benevento su richiesta della Procura locale, coordinata da Aldo Policastro.

Le accuse contro di lui

L’accusa è di induzione indebita a dare o promettere utilità, consumata e tentata. Il funzionario era incaricato proprio delle ispezioni presso i Cas, i Centri di Accoglienza degli stranieri. E secondo le accuse avrebbe sfruttato questo suo ruolo per il proprio tornaconto.

Sarebbe lui stesso a chiedere regali o soldi con sottili pressioni, facendo intendere che sarebbero serviti per ottenere una linea più morbida durante le ispezioni.

Garantendo quindi alle associazioni e alle cooperative che gestivano i centri di poter continuare a lavorare senza problemi. Leggi anche qui

L’indagine è nata da una richiesta non andata a buon fine

Dalla denuncia di un imprenditore, gestore di un centro di accoglienza, che ha raccontato di avere ricevuto delle lamentele da parte del funzionario. Che dopo aver fatto intendere che i controlli sarebbero stati favorevoli non avrebbe ottenuto in cambio “un panettone”.

Lo stesso imprenditore ha raccontato anche di essere persino convocato in Prefettura, perché il funzionario voleva che gli venisse regalata una impastatrice dal valore di 550 euro.

In altri casi, è emerso dalle indagini, avrebbe preteso una mazzetta di 300 euro su ogni fattura per le forniture che la Prefettura avrebbe pagato ad una cooperativa. Fonte Fanpage

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: