attualità gossip Italia

Tommaso Zorzi, l’incubo: “Ho finto fino a 18 anni, poi…”

Tommaso Zorzi, l’incubo: “Ho finto fino a 18 anni, poi…” Gabriele Parpiglia intervista a Seconda Vita l’influencer e oggi protagonista del GF VIP Tommaso Zorzi. Un racconto intimo e dettagli inediti del suo passato

È, tra quelli recenti, uno dei volti più famosi ed amati del mondo dello spettacolo, l’influencer e concorrente del GF VIP Tommaso Zorzi. Nell’intervista rilasciata a Gabriele Parpiglia a Seconda Vita, in onda stasera su Real Time, racconta dettagli inediti ed intimi del suo passato.

Un personaggio che ha saputo guadagnarsi la stima e l’affetto del pubblico. Con la sua forza e la sua fragilità, con l’innata simpatia che si accompagna ad un profonda dolcezza che tutti i telespettatori hanno imparato ad amare nel corso delle puntate del reality condotto da Alfonso Signorini.

Attraverso l’esperienza del Grande Fratello VIP, infatti, Tommaso ha dato modo al pubblico di conoscere la sua personalità. Abbracciarne pregi e difetti, cogliere alcuni aspetti della sua infanzia e del dolore da lui provato.

Un intenso e profondo racconto, quello affidato dal concorrente del GF VIP Tommaso Zorzi a Gabriele Parpiglia e a Seconda Vita, nota e seguita trasmissione in onda su Real Time, in cui l’influencer amatissimo dal pubblico ritorna alla sua adolescenza e ai momenti complessi vissuti.

L’emozione del pubblico

Se i telespettatori si sono emozionati assistendo allo sviluppo del legame con Francesco Oppini, inteneriti guardando Tommaso con la sua mamma, e commossi ascoltando le parole sul difficile rapporto con il papà, in questa occasione possono scoprire qualcosa in più sul suo passato.

“Da sempre – svela Tommaso a Parpiglia – sapevo di essere diverso, questa cosa non me la sono mai negata, non l’ho mai affossata. Sono andato con ragazze pur sapendo di non essere eterosessuale.”

Zorzi ripercorre alcune tappe del suo passato, parlando anche di quanto sia difficile per un ragazzo affermare se stesso tra i coetanei: “I ragazzini riescono ad essere veramente cattivi“

“quindi per mettere a tacere le voci magari ti limonavi la ragazza in discoteca davanti a tutti per poter dire il giorno dopo a scuola ‘anche io ho la ragazza’. Ho finto fino a 18 anni, poi sono andato in Inghilterra”. Leggi anche qui 

Particolarmente intensa è una frase affermata da Tommaso: “Tutto ciò che non scegliamo di essere non può essere usato contro di noi”. Che news

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: