attualità cronaca Italia

Maxi rissa tra adolescenti a Venezia: alcuni di loro erano ubriachi

Maxi rissa tra adolescenti a Venezia: alcuni di loro erano ubriachi. Venezia: dopo Roma, la Serenissima è teatro di una maxi rissa tra giovani adolescenti. Intanto, nuovi scontri nella capitale.

Dopo Roma, è toccato a Venezia essere teatro dell’ennesima maxi rissa fra adolescenti: erano circa una quarantina, alcuni di loro erano ubriachi. Fortunatamente, nessun ferito. Anche a Roma, ieri ci sarebbero state ancora tensioni, dopo la rissa di sabato scorso nel pieno centro della capitale.

Maxi rissa tra ragazzi a Venezia

Erano circa una quarantina i ragazzi coinvolti nella rissa che è avvenuta nella serata di sabato 12 dicembre. I giovani si sono incontrati in campo Bella Vienna, alle spalle di Rialto: tra loro, alcuni erano chiaramente ubriachi.

Il luogo d’appuntamento si trovava a pochi metri dalla vecchia sede del Tribunale, zona molto conosciuta della movida notturna. I giovani sarebbero rimasti nella piazza dopo la chiusura dei bar per partecipare alla maxi rissa, degenerata a seguito di qualche spintarella.

Due giovanissimi poi si sarebbero presentati al Pronto Soccorso, mentre un altro minorenne è fermato dalle Forze dell’Ordine per ulteriori accertamenti, data la gravita della questione

“In questi anni la città ha assistito a numerosi episodi violenti che riguardavano in particolare giovani e giovanissimi. Questo richiede non solo un costante presidio del territorio”.

“Ma anche una seria politica sociale rivolta in particolare ai giovani di questa città e investimenti nelle attività rivolte ai ragazzi”. Ha commentato su Facebook la capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Monica Sambo

Nuove tensioni nella capitale

L’episodio è chiaramente simile a quello avvenuto nel centro della capitale lo scorso sabato. Dopo quanto accaduto al Pincio, una settimana dopo si sarebbe ripetuto lo stesso scenario.

A Roma, gruppi di ragazzi si sono trovati a Villa Borghese dove si sono scontrati. Ad ora sono in corso accertamenti per capire se i due episodi, avvenuti a solo una settimana di distanza, siano collegati.

Al fine di controllare nuove possibili tensioni, diversi agenti della capitale hanno pattugliato la zona di Piazza del Popolo. Nonostante l’ordine iniziale, una decina di adolescenti sono portati in questura dai poliziotti. Fonte Notizie.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: