gossip Italia lifestyle

Il caso Morgan a Sanremo Giovani

Il caso Morgan a Sanremo Giovani. Cosa è successo a Morgan a Sanremo? Facciamo un passo indietro. Giovedì 17 dicembre, prima dell’inizio della finale di Sanremo Giovani, la Rai ha fatto un comunicato contro Morgan.

Nel comunicato si leggeva “in seguito al comportamento inaccettabile di Marco Castoldi in arte Morgan, espresso con dichiarazioni offensive pubbliche e private, il direttore artistico Amadeus e l’Organizzazione del Festival, con una decisione molto sofferta, hanno disposto l’esclusione dell’artista”

Si ricorda che Morgan era parte della Giuria Televisiva di Sanremo Giovani. La domanda che si pone è perché questa scelta? Come mai si è proceduto all’esclusione.

La decisione è stata presa a seguito della polemica contro Amadeus del cantautore. Morgan, confermando le indiscrezioni sulla sua esclusione dal Festival 2021, aveva scelto Instagram come canale per esternare la sua furia, tuonando:

“All’indomani dell`annuncio della mia esclusione dalla gara del festival di Sanremo, che battezzeremo ‘il pacco di Natale’, o ‘la balla di Mozart’, per via della goliardica motivazione annessa ufficiosamente, ovvero

per ‘scelta artistica’, che scatena grande ilarità. In quanto parole proferite da chi artista non lo è. Ma soprattutto non accompagnate da alcuna motivazione nel merito delle canzoni che sono state proposte.

Ciò è logico perché tale commissione innanzi tutto non ha competenze in ambito musicale. Quindi non potrebbe argomentare ma soprattutto credo che le canzoni non siano state ascoltate. E tutto questo è decisamente comico”.

Dopo l’esclusione dalla Giuria Televisiva per la finale di Sanremo Giovani, Morgan ha poi pubblicato su Instagram anche gli screenshot dei messaggi che avrebbe inviato al direttore astistico di Sanremo, conditi da numerosi e pesanti insulti.

La lettera sui social

Il cantante ha affidato ai social una lettera aperta ad Amadeus per dire che “ancora una volta mi trovo offeso. Scacciato. Mi trovo punito nonostante la mia buona fede. Il mio impegno spontaneo. La mia voglia di collaborare, essere utile, darmi con semplicità e lealtà agli altri”.

Marco Castoldi spiega la sua posizione e il suo risentimento. “Amadeus mi ha invitato lui alla gara poi ha disprezzato la mia musica mi ha estromesso. Ha deciso di dare spazio e visibilità a chi ha goduto

subdolamente e ha beneficiato della mia presenza e della mia forza. Cioè Bugo, ancora una volta onorato mentre io non solo estromesso dalla gara, persino neanche ammesso al mio posto di lavoro”.

Ad Amadeus, Morgan chiede: “Tu sei in grado di capire quanto sei stato offensivo e scorretto a fare una cosa simile? Di quanto sia sbagliato non aver riconosciuto che l’anno scorso grazie alla mia non prevista invenzione di teatro voi tutti del festival di Sanremo e della Rai e pure Bugo ci avete guadagnato fama” Leggi anche qui 

Continua: “avete guadagnato, grazie a me,  quattrini e lavoro, mentre, io l’autore, non ho preso soldi, sono stato criticato, ho subito processi televisivi senza poter intervenire non sono mai stato invitato e sono pure stato tacciato di ingestibilità quando invece sono uno dei pochi che quando è sul palco sa cosa significa gestire la scena? Un po’ non ti dispiace avermi

ferito ed umiliato anziché usato per fare spettacolo? Non ti sei vergognato a portare Bugo in gara e ad avermi addirittura cacciato per paura che io ti mettessi in difficoltà in diretta? Non l’hai capito che sono un gentiluomo e che se ti ho scritto parole dure l’ho fatto per farti capire che il tuo errore è grande?”. TGCOM

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: