attualità cronaca Italia

Tragedia della Vigilia di Natale a Rieti. Muore ragazza di 16 anni

Tragedia della Vigilia di Natale a Rieti. Muore ragazza di 16 anni. Tragedia alla vigilia di Natale. Una ragazzina di soli 16 anni è morta in seguito ad un incidente stradale. E’ accaduto alla periferia della città.

Il drammatico incidente ha coinvolto la vettura su cui l’adolescente viaggiava assieme ai genitori e al fratello più piccolo, tutti rimasti feriti nello scontro.

L’auto, una Toyota Ch-R, stava percorrendo la via Tancia tra il vicino Comune di Contigliano e la frazione cittadina di Poggio Fidoni, quando, per cause ancora da accertare, è finita fuori dalla carreggiata. Verosimilmente in un punto stradale non protetto dal guard rail, ed è finita nella scarpata sottostante dopo un volo di circa 6 metri.

Nel violento impatto la 16enne ha perso la vita sul colpo

Inutili i tentativi di rianimazione effettuati dal personale medico del 118, giunto sul posto con i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Rieti. Che ora indagano sulla dinamica dell’incidente che è avvenuto intorno alle 23 di mercoledì, ora di coprifuoco in tutta Italia.

I familiari della vittima, padre, madre e fratellino più piccolo, sono medicati sul posto e trasportati presso l’ospedale San Camillo De Lellis di Rieti. Dove sono tutt’ora sotto osservazione, in condizioni non gravi.

Agli investigatori il padre, che era alla guida del veicolo, avrebbe dichiarato di essere stato abbagliato dai fari di un altro veicolo che transitava in quel momento lungo la strada.

Al momento, però, nessun altro mezzo è identificato sul luogo dell’incidente, nè altri veicoli si sono fermati al momento dell’impatto. I militari stanno raccogliendo tutti gli elementi necessari a ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Sardegna cade da un dirupo di 50 metri e muore

Tragedia in Sardegna. Un turista è morto precipitando dalla scogliera di Capo Nieddu, sul litorale tra Cuglieri e Santa Caterina, nei pressi di Cuglieri, in provincia di Oristano.

Massimo Piu aveva 44 anni, era originario di Alghero ma residente a Torino dove lavorava come impiegato di banca. L’uomo, tornato in Sardegna per passare le vacanze di Natale coi suoi cari.

Era con alcuni amici e stava inviando il filmato del posto alla figlia con un smartphone quando è precipitato da un’altezza di circa 50 metri. È deceduto sul colpo. La comitiva è tornata indietro per cercarlo ma per l’escursionista era già tardi quando è trovato dagli amici.

Il dramma è avvenuto nella tarda mattinata di ieri, mercoledì 23 dicembre, nella zona della costa di Cuglieri, nella parte centro-occidentale della Sardegna. Sul posto è intervenuto l’elisoccorso del servizio 118, ma non c’è stato nulla da fare.

I vigili del fuoco di Cuglieri e la squadra del Soccorso alpino fluviale di Oristano hanno recuperato in mare il corpo, che è trasferito all’ospedale di Oristano. Dove oggi verrà eseguito un esame medico disposto dal magistrato di turno. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini da parte dei carabinieri di Oristano. Fonte Quotidiano.net

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: