gossip

Il tapiro ad Ambra, la figura peggiore di Striscia (e di Vanessa Incontrada)

Il tapiro ad Ambra, la figura peggiore di Striscia (e di Vanessa Incontrada). Il tapiro ad Ambra per essere stata tradita da Allegri lascia tanta amarezza e la consapevolezza che la vera brutta figura l’hanno fatta Ricci, Staffelli e la Incontrada.

Valerio Staffelli di Striscia la Notizia ha consegnato ad Ambra Angiolini il “premio” per essere stata mollata, cornuta e mazziata, da Massimiliano Allegri.

Lo ha fatto tra battutine becere (“Ma come si fa, e pensare che è una così bella donna…”) e insinuazioni ancora più tristi (L’avrà tradita con Dybala?”).

Ambra incassa, reagisce (fin troppo) da signora, sorridendo e ironizzando. Ci pensa sua figlia Jolanda, sui social ad esprimere tutta la sua tristezza per un gesto così inopportuno e indelicato.

Usiamo le parole che merita: triste. E soprattutto in grado, in 5 minuti, di scaraventarci indietro di 50 anni. Sei stata mollata, pure tradita? Ti meriti il tapiro. Tu, non la persona che è sparita, che ti ha tradito, che non ha dato spiegazioni. La figuraccia l’hai fatta tu, mica lui.

Il tapiro ad Ambra, lo sfogo di Jolanda su Instagram.

Ci ha pensato una ragazza, di soli 17 anni, a esprimere sui social tutta la tristezza per un gesto che poteva doveva, essere evitato. Perché quando ci sono di mezzo i sentimenti privati, l’amore, la sfera più intima di una persona, quella persona, anche se personaggio pubblico, va tutelata e protetta.

Non esposta alla gogna mediatica, infierendo su una feria ancora aperta. Jolanda, figlia di Ambra e Francesco renga, ha scritto su Instagram: “Oggi la mia mamma ha ricevuto un Tapiro in seguito alla pubblicazione di vari articoli sulla fine della sua relazione .

Ma il motivo non mi è chiaro. So bene che, in quanto personaggio pubblico, secondo alcuni è giusto che la sua vita, anche quella privata, venga sbandierata ai quattro venti. Ma è davvero necessario infierire? Perché venire da lei a Milano?

E perché non andare a Torino? Forse perché si è fidata della persona con cui stava e con cui ha condiviso quattro anni della sua vita? Ed anche se, questa persona, alla fine si è rivelata diversa, la colpa è di chi si fida o di chi tradisce la fiducia e tradisce in ogni senso possibile?

Cosa c’è di riprovevole o “perdente” nel fidarsi e nell’amare? Quando si gioca, si sta al gioco, sono d’accordo, ma questo non mi sembra il caso“.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: