attualità cronaca Italia

Incendio Airola, la situazione aggiornata dopo il rogo di materiale plastico

Incendio Airola, la situazione aggiornata dopo il rogo di materiale plastico. Il grosso incendio divampato nel pomeriggio di ieri, 13 ottobre, in una fabbrica di materiale plastico ad Airola (Benevento) è stato in parte domato. A Farlo nella notte ci sono i vigili del fuoco.

 

Ora si attendono i risultati dei rilievi effettuati dall’Arpac sulla tossicità della vasta nuvola di fumo nero. Nuvola che è arrivata addirittura fino a Napoli.

 

Le fiamme alte che avvolgevano il capannone della Sapa, azienda di materiale plastico di Airola, nella provincia di Benevento. Ha preso fuoco nel pomeriggio di ieri, mercoledì 13 ottobre sono domate.

 

Restano i piccoli e pericolosissimi focolai. Residuo del vasto rogo di materiale plastico, visibile da chilometri di distanza, sul quale i pompieri stanno vigilando per evitare che le fiamme possano divampare ulteriormente, complice il forte vento.

I risultati Arpac

Intanto, si attendono i risultati dei rilievi effettuati dall’Arpac (l’agenzia regionale di protezione ambientale) sulla tossicità della vasta nube di fumo nero che si è sprigionata dall’incendio e che è arrivata fino a Napoli.

 

Dal tardo pomeriggio odierno, tecnici del Dipartimento Arpac di Benevento sono al lavoro per svolgere indagini ambientali a seguito dell’incendio che si è sviluppato nelle ore immediatamente precedenti nella zona industriale di Airola (Benevento).

Il personale dell’Agenzia ha effettuato una attenta ricognizione dello stato dei luoghi, nel corso della quale ha individuato la tipologia di materiale assoggettato all’incendio.

 

Le modalità costruttive dell’edificio coinvolto, nonché il contesto antropico e ambientale in cui è ubicato il sito colpito dalle fiamme.

 

In via precauzionale intanto, oggi, giovedì 14 ottobre, ad Airola le scuole rimarranno chiuse. Annullato anche il mercato settimanale che si sarebbe dovuto svolgere oggi, così come è stata vietata l’attività sportiva all’aperto e il consumo di frutta e verdura. Per altre info clicca qui 

 

Scuole chiuse anche a Paolisi, Arpaia e Forchia, nel Beneventano, ma anche a Santa Maria a Vico, nella provincia di Caserta. Fonte: fanpage

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: